INQUINAMENTO. Mozziconi di sigaretta: rifiuti tossici per l’ambiente e la salute

INQUINAMENTO. Mozziconi di sigaretta: rifiuti tossici per l’ambiente e la salute

QUANTO CI METTE UNA SIGARETTA A DECOMPORSI NELLA NATURA?

Buttare i rifiuti nella natura non è un atto privo di conseguenze e ha forti impatti per il nostro ecosistema . Sono tantissime le persone che lasciano in giro di tutto, senza pensare a quanto tempo servirà alla natura per riuscire a smaltire il risultato di questi atti incoscienti .

Il mozzicone di una sigaretta senza filtro impiega 6/12 mesi per dissolversi, perché è fatto di sola carta (cellulosa) e fibre vegetali di tabacco, insomma è biodegradabile . La durata del processo varia in funzione della temperatura e dell'umidità del luogo in cui il mozzicone si trova. In particolari condizioni di freddo intenso, per esempio, non vi è praticamente processo di decomposizione e il mozzicone resiste intatto.


Se la sigaretta ha il filtro (la maggior parte delle sigarette sono di questo tipo), la storia è molto più lunga :( Infatti il filtro è composto di un materiale chimico sintetico che è molto resistente. Dunque, in condizioni normali, saranno necessari dai 5 ai 12 anni di tempo per distruggere il filtro che, in questo periodo, potrebbe non solo sporcare la spiaggia ma anche, magari, soffocare un pesce che dovesse ingoiarlo. Insomma la sigaretta non solo nuoce all'organismo... ma anche alla natura!

72 miliardi di mozziconi di sigarette dispersi ogni anno nell’ambiente dai 13 milioni di fumatori italiani. Fanno circa 200 milioni di «cicche» al giorno, condite da 3 mila e 600 tonnellate di cenere. Niente male, soprattutto considerando che il filtro di una sigaretta ci mette più di un anno per diventare biodegradabile. E che i tredici milioni di fumatori italiani hanno l’abitudine di disperderli praticamente ovunque, i loro mozziconi. I mozziconi sono dei veri e propri rifiuti speciali.

Il decreto n.221 del 28 dicembre 2015 prevede sanzioni fino a 300 euro per chi viene beccato a gettare i mozziconi di sigaretta per terra.
Ma il problema non è solo quelle delle sanzioni.
Il problema è educare le persone a comportarsi correttamente.
E non solo per una questione di decoro urbano in città o nelle spiagge, ma anche per una ragione di natura ambientale.
Infatti le cicche di sigaretta inquinano tre volte:


1) Si degradano solo dopo centinaia di anni
2) Sono tossiche
3) Vengono scambiate per cibo dagli uccelli e dai pesci che le ingeriscono causando un danno anche all’uomo che di essi poi si ciba.


C’è poi la brutta abitudine di abbandonare le cicche di sigaretta nei vasi delle piante. Da oggi invece c’è Smokyto, l’idea rivoluzionaria di una azienda impegnata nella difficile opera di salvaguardia dell'ambiente.


Smokyto è leggero, amovibile e pratico: commercianti, bar, pizzerie e ristoranti lo adottino per rendere più bella e pulita la città - Smokyto è il raccoglitore di mozziconi di sigaretta che può essere posizionato all’ingresso di case, condomini, negozi, dei bar, dei ristoranti e delle pizzerie. Può essere anche personalizzato su richiesta.


La manutenzione è semplice e veloce, così come anche il suo svuotamento è pratico e agevole.
Per maggiori informazioni, è possibile scrivere una e-mail a seguente indirizzo: smokyto.puglia@gmail.com

Rispondi

* Nome:
* Email: (Non pubblicato)
   Sito web: Url con http://)
* Commento:
Codice